Archive | open lab RSS feed for this section

Sculture digitali – Riccardo

21 Nov

Oltre che per architetti, designer il fablab è un luogo adatto anche per gli artisti. Riccardo Muroni lavora da tempo sulla realizzazione di opere d’arte che fondono il digitale e il reale trovando al fablab il luogo perfetto per lui!

La scultura è direttamente influenzata dalla statica e la progettazione non è quasi mai in tempo reale.
Il 3d può, in certi casi, risolvere tali problematiche.
Questo mi ha permesso di creare delle forme svincolato da obblighi e limitazioni delle forze fisiche come la gravità, forza peso e problematiche legate alla produzione: materiali e dimensioni.
Mi definisco un’espressionista astratto nel senso che ripongo nella forma e quindi nel segno, tutto il mio pensiero artistico.
Faccio riferimento soprattutto a forme primarie come triangolo e quadrato lasciandomi ispirare dalle strutture naturali e prendendo spunto dalle formazioni dei cristalli.
La creazione avviene quasi per caso, lasciando libero il filtro, la mia mente, a rappresentare una delle possibili visioni del contemporaneo.
La discretizzazione (metodo con cui un segnale analogico è sintetizzato per essere digitalizzato) porta inevitabilmente ad una riduzione dell’informazione.
Questo può essere paradossale dato che la quantità d’informazioni a noi offerte è infinita, ma comunque rimane il fatto che sia un’informazione ridotta, sintetizzata e finita.
Siamo di fronte ad una inevitabile stilizzazione della realtà.
Io non faccio altro che rappresentare quel tipo di stilizzazione sotto forma di sculture.

Autore: Riccardo Muroni (http://www.dispari.net)
Licenza: CC by nc nd (se volete fare delle modifiche contattate direttamente il progettista alla mail riccardo.muroni(chiocciola)ricubic.com)
SCARICA IL FILE DXF
SCARICA I FILE STL

Lampadario Drop – Danilo

10 Nov

DROP! 2011
Una lampada dal progetto opensource ideata da Dispari Design e realizzata con la preziosa collaborazione di FabLab Italia.
L’idea nasce dalla voglia di realizzare un modello di lampada altamente personalizzabile, realizzata con materiali colorati e assemblabile con minimo sforzo:
Realizzarla richiede:
• il file DXF che potete scaricare qui
• anelli di metallo (li trovate in qualsiasi negozio di bigiotteria) in alternativa filo da pescatore
• un bocchettone generico di Ikea (modello Hemma o equivalente)
• Una lastra di Plexyglass, di spessore non superiore ai 5mm
• Un po’ di creatività e manualità
• Una lampadina (magari a risparmio energetico)
Assemblaggio
• Incastrare l’anello mediano nel bocchettone Hemma
• collegare l’anello esterno a quello mediano con anelli di metallo (o pendenti)
• attaccare con anelli di metallo i pendenti (o gli accessori)
Consigli
• I pendenti della lampada Drop! 2011 sono combinabili a piacere per personalizzare la lampada secondo i vostri gusti.
• Con Plexyglass opaco, trasparente o specchiante potete adattare la lampada ai diversi ambienti della casa (ma nulla vieta di provare altri materiali)
• I pendenti accessori (inclusi nel secondo file DXF) permettono un ulteriore personalizzazione della lampada (un pettine in bagno, una forchetta in cucina…)

Autore: Danilo Moretti per Dispari Design (http://www.dispari.net)
Licenza: CC by nc nd (se volete fare delle modifiche contattate direttamente il progettista alla mail pari(chiocciola)dispari.net)
SCARICA IL FILE DXF

Sedia assemblabile by LAM

3 Nov

Lo studio di design LAM ha realizzato il prototipo di sedia che verrà utilizzata a Operae, la fiera del design autoprodotto che prenderà luogo a Torino a novembre. Ecco un’estratto della descrizione del progetto da parte dei suoi autori:

TMU tie me up.
Progetto – Luca Macrì
Collaboratori – Gaia Bottari, Davide Vero
Progettiamo sistemi che integrano il prodotto con l’utilizzatore.
Seguendo un principio sistemico di progettazione e sviluppo i materiali e le forme sono risultati che non implicano scelte di gusto o stile.
Occupandosi del montaggio e assemblaggio l’utilizzatore è parte organica del progetto.
Il montaggio non è una semplice fase di passaggio prima dell’utilizzo bensì gioco e momento di creatività, gli elementi sono dati smontati all’utilizzatore per permettergli di innovare cambiare e trasformare il prodotto stesso.
tie me up è una collezione di arredi montabili, customizzabili, implementabili e trasformabili; file rouge della collezione – sedie, sgabelli e portariviste – è il sistema di connessione degli elementi che non richiede alcun strumento o capacità di montaggio.

Autore: CC by nc sa
SCARICA IL FILE DXF

New Yorkers @ Fablab: i risultati!

27 Oct

IMG_6984

La collaborazione con i ragazzi di Buildsmart si è concluso e nove modellini architettonici sono stati realizzati. Ognuno ha le sue particolarità ma tutti sono accomunati dall’interattività. Il futuro dell’architettura è tracciato e i giovani architetti hanno realizzato delle superfici attive che modificano il loro stato in base alle necessità di chi vive il luogo. Inoltre sono modulari, pronti per essere scalabili e facilmente manutenibili.

Su Flickr e su Facebook le foto dell’evento!

Formelle – Roberto

17 Oct

Come per la realizzazione dell’ascia della Vittoria, il Fablab si trova spesso a collaborare col mondo dell’arte. Roberto in questo caso ha realizzato un modellino con la Z-corp molto utile per le ricerche della sua ipotesi:

Ringrazio il team di FabLab Italia (e in particolare Enrico) per la disponibilità e la pazienza con la quale mi ha aiutato a realizzare la riproduzione in scala di due sculture che ornano il parapetto del tornacoro della Basilica di Sant’Antonio a Padova. Diversi studiosi che ho interpellato ritengono che le decorazioni allo studio delle quali mi sto dedicando siano di fattura relativamente recente, ovvero non anteriori alla metà del diciottesimo secolo. Io credo invece che siano più antiche, e spero di poterlo dimostrare grazie anche a un’analisi attenta della loro ricostruzione in 3D.

Borsa laptop lasercutted – Romi

6 Oct

Ecco il secondo progetto di Romi: una borsa per un computer portatile da 15′.
Come per la borsa precedente potete realizzare anche voi autonomamente la vostra versione!
Vi suggeriamo di portare tessuti colorati con fantasie vivaci, avrete la vostra borsa unica in tutto il mondo!

Autore: Romi Martin
Licenza: CC by nc nd (se volete fare delle modifiche contattate direttamente l’autrice alla mail romi.martin(chiocciola)gmail.com)
SCARICA IL FILE DXF

Lasercut per i bimbi!

3 Oct

Natale è alle porte e c’è chi sta già pensando ai regali per i figli! Quest’anno il Fablab potrebbe essere la soluzione. Cesare ha realizzato dei giocattolini in legno per i suoi figli, forme semplici che richiamano i giocattoli antichi e semplici che stimolavano la fantasia dei bambini.
Se volete realizzarli anche voi venite a trovarci, inventate nuove forme o nuovi giochi e saremo felici di relizzarli per voi!

Autore: Cesare Griffa
Licenza: CC by nc sa
SCARICA IL FILE DXF

Borsa cerchio lasercutted – Romi

29 Sep

A evidenziare che Fablab non significa solamente elettronica e hardware ma che il nostro laboratorio è flessibile a tutti i tipi di impiego ci ha pensato Romi, che da poco arrivata in Italia dal lontano Sudafrica ha deciso di realizzare da noi le proprie borse. A lei la parola:

Ho lavorato con un laser per un po’ e ho avuto un’idea per
tagliare i tessuti. Ero davvero curiosa di vedere l’effetto
sul feltro e dopo alcuni tentativi, ho scoperto che si taglia perfettamente.
Ho creato un pattern 2d e come prova, ho pensato che
sarebbe stato più bello tagliare qualcosa di utile,
quindi, ho disegnato una borsa e sono andata a FabLab per
tagliarla. Sono stata davvero contenta del risultato e ho iniziato
designare diversi modelli di borse, che vorrei si
trasformasero in un business e vorrei venderle presto on-line.
Se volete realizzare anche voi la vostra borsa al Fablab avrete bisogno di uno strato feltro per l’esterno e un doppio strato di tessuto stampato
per l’interno, quando tutto sarà tagliato, cucitelo insieme
utilizzando una macchina da cucire. Buon divertimento!

Autore: Romi Martin
Licenza: CC by nc nd (se volete fare delle modifiche contattate direttamente l’autrice alla mail romi.martin(chiocciola)gmail.com)
SCARICA IL FILE DXF

Sculture Digitali – Riccardo

8 Sep

La collaborazione tra fablab e gli artisti continua con Riccardo che utilizzando una delle nostre macchine ha realizzato l’ultima sua opera. Riccardo realizza forme astratte in digitale e le realizza in un secondo tempo fisicamente. Nulla di più facile per il fablab!

Poesie dinamiche – Daniela

1 Sep

Fablab non significa solamente design ma anche arte!
Daniela Calisi lavora da anni sulla rappresentazione visuale delle parole e ha realizzato da noi la sua nuovera opera artistica “poesie dinamiche”.
Per scoprire le sue opere potete visitare il suo sito contentodesign.it

Autore: Daniela Calisi
Licenza: CC by nc sa