• Gio. Ott 6th, 2022

Fablabitalia

Informazioni, approfondimenti e recensioni

Kendo: che arte marziale è? Dove poterla praticare?

Set 5, 2022

Il kendo è un’arte marziale giapponese, nonché uno sport da combattimento, che prevede l’uso della katana, anticamente usata dai samurai. Ma che tipo di attività sportiva è? Dove si può praticare in Italia?

I suoi principi e altre informazioni

La storia del kendo è lunga e comincia già dall’VIII secolo, in Giappone, dove vive ancora oggi grazie anche alla federazione sportiva All Japan Kendo Federation (AJKF), fondata dopo la seconda guerra mondiale. E’ proprio questa federazione che, nel 1975, ha chiarito lo scopo di questa pratica, ovvero: “formare la mente ed il corpo, coltivare uno spirito forte, e, attraverso un addestramento corretto e severo, sforzarsi di progredire nell’arte del Kendo, tenere in considerazione la cortesia e l’onore, associarsi agli altri con sincerità e ricercare per sempre il perfezionamento di sé stessi”.

Come altre arti marziali, quindi, il kendo ha come obbiettivo formare sia il corpo che la mente, in quanto fortifica il primo, visto che è una ginnastica completa che migliora le capacità motorie e di coordinazione, ed aumenta l’autostima, allentando anche lo stress. Sempre secondo la AJKF, sono tre le “virtù” costitutive dello spirito del kendo: la saggezza, l’umanità ed il coraggio.

Il kendo comprende vari colpi e cinque diverse guardie, ed il suo equipaggiamento include una spada di bamboo, la shinai, ed un’armatura protettiva, il bogu. A differenza del karate o di altre arti marziali, il kendo non ha segni distintivi che indicano il livello di chi la pratica, come le cinture, ma lo si può dedurre solo dalla sua abilità pratica.

Dove praticarlo

In Italia, le prime federazioni di kendo, ossia la Confederazione Italiana Kendo e la Federazione Italiana Kendo, si sono formate negli anni Ottanta, ed oggi sono diverse le palestre sparse in tutta Italia in cui si può praticare.

Tra questi centri uno da citare è la Kendo Roma, che ha due sedi, di cui una al centro ed un’altra al sud della città, ed i suoi corsi sono aperti a tutti, a prescindere dall’età (e infatti ci sono corsi anche per bambini) e dalla preparazione atletica. A Milano, invece, c’è la Shumpukan Kendo Milano, con corsi di kendo e di iaido, l’arte di estrazione della spada, sempre di origine giapponese, e si trova in via Pianell 21. La Shubukan Torino, situata nell’omonima città in via Massari 114, propone oltre a corsi di kendo e di iaido, anche quelli di jodo, ossia l’arte del bastone corto.

Chi cerca un corso di kendo a Firenze, può provare la Jofukan, in via San Romano 13, aperta nel 2009, che tiene corsi sia per principianti che per i praticanti di livello avanzato. Spostandosi in Umbria, vi è la Asd Fudoshin Kai Kendo Perugia, che si tiene nell’omonimo capoluogo, presso la palestra del Liceo Alessi, in via R. D’Andreotto 19, che propone un mini-corso per principianti.